VISITA LA NOSTRA ESPOSIZIONE

AZZANO SAN PAOLO (BG), VIA DELLA PACE 11

Guida alla scelta del Depuratore d'Acqua

Le acque ad alto contenuto di sali di calcio e di magnesio sono considerate 'dure'. Le cosiddette acque dure presentano numerosi inconvenienti, ad esempio sono poco adatte per usi alimentari, favoriscono la formazione di incrostazioni, riducono l'efficacia e la quantità di schiuma nel sapone, che finisce per impregnare le fibre dei tessuti, conferendo rigidità al bucato. Per ovviare a questo problema si può ricorrere a delle misure preventive e cioè si può acquistare un depuratore d'acqua. In questa guida vi spiego come scegliere nella maniera corretta un depuratore d'acqua domestico, ovvero quel sistema di filtrazione in grado di rimuovere le impurità dall'acqua corrente per renderla più salutare e meno calcarea.

 Per prima cosa misura, aiutandoti con un kit apposito le proprietà dell'acqua, in modo da sapere quale tipo di sistema di filtraggio è più idoneo. Pensa poi se acquistare un dispositivo da applicare al rubinetto, che ha il vantaggio di essere poco costoso e facile da montare (a seconda dei modelli lo si può montare direttamente sul corpo del rubinetto o collegarlo alla bocca di erogazione), ma richiede frequenti cambi di filtro, oppure di optare per uno centrale, da installare direttamente al sistema idraulico. Anche se questo è più costoso, ti farà risparmiare nel lungo periodo in quanto richiede una minore sostituzione del filtri.

Se vuoi in un filtro a carbone, prima devi verificare che il test delle proprietà dell'acqua non riveli tracce di cloro, cloroformio, pesticidi o sostanze organiche, poiché questo tipo di filtro non riesce a depurarli. Scegli di utilizzare un filtro ad osmosi inversa se il test mostra residui di sodio, ferro, nitrato, piombo, fluoro o contaminanti organici. Tieni però presente che il sistema di osmosi inversa mette a disposizione una quantità limitata di acqua potabile e ne consuma nel contempo circa 4 litri al giorno. Se infine il quantitativo di calcio è alto, sarà necessario utilizzare uno specifico addolcitore d'acqua da aggiungere al sistema di filtraggio, di qualsiasi tipo esso sia.

Considera anche il budget a disposizione. Ci sono infatti sistemi di purificazione dell'acqua economici come i depuratori installati sul rubinetto da cucina o dispositivi di filtraggio a carbone che possono essere posti in frigorifero.

Se puoi spendere di più, è possibile sostituire completamente le tubature idrauliche con sistemi depurativi ad osmosi inversa o da ionizzatori d'acqua. Considera che la prima opzione è più adatta a una piccola famiglia, mentre la seconda risulta migliore se vivi con più persone, oppure se l'acqua è molto ricca di sostanze nocive e ha bisogno di un intervento più efficace e mirato. Se devi acquistare un sistema da rubinetto potrai trovarlo in grandi ipermercati o nei negozi specializzati; se sei invece interessato a munire la tua abitazione di un impianto ad osmosi inversa o ionizzante, dovrai contattare le ditte specializzate che tramite appuntamento ti forniranno una consulenza e il relativo servizio di montaggio.